Modena

1984

Pluripremiato regista britannico di cui alcuni ricorderanno il bel Interiors ospitato al Teatro Storchi nel 2011, Matthew Lenton torna a Modena per dirigere un cast di attori italiani in 1984, basato sul libro di George Orwell. Direttore artistico e fondatore della compagnia scozzese Vanishing Point, gia' insegnante presso il Royal Conservatoire of Scotland, Lenton e' il primo regista britannico ad aver lavorato all'Ecole des Maitres. "Cosa accadrebbe se fossi osservato tutto il tempo? - si interroga Lenton - E se le autorita' conoscessero tutti i tuoi pensieri? Quale sarebbe la cosa peggiore che potrebbero scoprire? E se la usassero contro di te?". Winston Smith lavora per il Ministero della Verita', il suo compito e' quello di riscrivere la storia in modo che si accordi con le idee del partito. Gli accadimenti che contraddicono la versione del partito, vengono cancellati e riscritti. Le notizie sono finte. Winston e' bravo nel suo lavoro, ma una curiosita' si insinua in lui, una curiosita' sul vero passato. E una donna. E' possibile innamorarsi in questo mondo? Questa domanda avra' conseguenze pericolose per Winston: la condanna alla terribile e famigerata Camera 101. Un lavoro dal forte impatto visivo che mette in luce quanto Orwell sia attuale oggi piu' che mai. "In un mondo - conclude Lenton - di costante sorveglianza, giustificata dalla minaccia del terrorismo, quanto e' improbabile che le autorita' arrivino a controllarci del tutto?"

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare